Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

CONTINUA IL PARTENARIATO TRA IL BOGGIO LERA E MARSIGLIA

Contenuto in: 

Anche quest’anno, come ormai da consuetudine, si è effettuato il sesto scambio linguistico culturale tra il Liceo Boggio Lera e il Lycée Périer di Marsiglia.

Sedici studenti catanesi delle classi 2° C Linguistico, 3° C Linguistico EsaBac , 3° D Linguistico, 3° F Linguistico e 4° D Linguistico EsaBac  sono stati ospitati dal 13 al 20 novembre presso le famiglie dei loro corrispondenti francesi, che hanno riservato loro una calorosa ed ospitale accoglienza.

  Le docenti accompagnatrici, le prof.sse M. Scalogna e E. Calcagno, hanno trovato come sempre un valido punto di riferimento nelle responsabili dello scambio, la prof.ssa  Catherine Serrat, docente di italiano, coadiuvata dalla prof.ssa Marie-Noëlle Colet, responsabile del Centro di Documentazione del Liceo marsigliese, le quali  con scrupolosa professionalità hanno preparato un intenso e ricco  programma. Infatti, oltre ad  attività didattiche svolte in aula con i docenti del  liceo, le visite si sono articolate in più tappe della città, con i suoi più importanti siti artistico-monumentali iscritti al patrimonio UNESCO. Tra questi le visite guidate al museo delle Arti decorative del Castello Borély, il MUCEM  (Museo delle civiltà dell’Europa e del Mediterraneo), così come La “Cité Radieuse” dell’architetto Le Corbusier. Una giornata è stata dedicata al genio di Cézanne, con la visita dell’atelier del pittore, della città natale di Aix-en-Provence e del museo cittadino che ne custodisce alcune preziose opere.

Il tema del progetto realizzato dagli alunni era “Autori a confronto tra arte e letteratura, dalla Provenza in Sicilia” (Zola -  Verga -  Cézanne) perfettamente rispondente alle finalità didattiche della programmazione delle classi del liceo linguistico, in particolare per le classi che seguono il percorso di eccellenza per il conseguimento del doppio diploma EsaBac.

Gli studenti, infatti, oltre a migliorare le competenze linguistiche, hanno avuto modo di  studiare sul campo i monumenti, le opere artistiche e i luoghi relativi agli argomenti precedentemente trattati in letteratura, storia e storia dell’arte.

  Molto importante è stato anche il confronto con lo stile di vita, con la società, con le regole scolastiche, che permette di  maturare comportamenti corretti e aprire la mente a una cultura diversa. Dal diario di viaggio, fatto con le riflessioni dagli studenti, emerge proprio questo aspetto: il passaggio da una fase di curiosità ed anche inquietudine per molti studenti, la maggior parte dei quali per la prima volta viaggiavano senza la propria famiglia, alla soddisfazione per essere riusciti a superare le barriere linguistiche per inserirsi positivamente in un nuovo ambiente e fare nuove amicizie. Tutti questi elementi insieme servono indubbiamente in una prospettiva più ampia alla formazione di un cittadino pienamente europeo e al raggiungimento degli obiettivi, in termini di competenze linguistiche, relazionali e di cittadinanza, necessare anche al conseguimento sia del diploma EsaBac che del diploma Certilingua, traguardi che ogni anno vengono raggiunti dagli studenti migliori del Liceo Boggio Lera. 

 

 

 

Sito realizzato da Stefano Bisicchia su modello rilasciato da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.53 del 08/12/2016 agg.11/02/2017